12 agosto 2014

Reliquie

L'ha d'oro.


20 commenti:

  1. Anonimo17:17

    Caro Broono, sarei curioso di sapere quale è la tua opinione su un articolo di questo tipo: http://www.wired.it/attualita/ambiente/2014/08/12/litalia-dei-vecchi-tiene-duro-e-dice-alle-bici-contromano/
    (Io ho come l'impressione che il grillismo sia esondato dal bacino dei cervelli strettamente a cinque stelle per invadere sottilmente un certo tipo psico-antropologico di italiano, ma magari mi sbaglio.)

    Maurizio OckTv

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so, sono un paio di giorni che seguo questa cosa mio malgrado, dato che viene proposta in continuazione sui diversi media che tengo attivi intorno durante la giornata, e fin dall'inizio l'ho trovata una cosa abbastanza surreale.
      Non nel senso che il problema non ci sia, ma nel senso che non capisco questo farne questione così articolata e meritevole di tutto 'sto tempo.
      E lo dico con voce di uno che in bici ci va e ci va in una delle città più pericolose in termini di traffico (Torino) e nello stesso momento più dotate in termini di piste ciclabili (più di 150km complessivi, puoi attraversare la città senza quasi mai condividere la strada con le auto).
      Qui a Torino in contromano ci vanno direttamente le auto, mi sembra abbastanza evidente che data la disparità di potenza in caso di urto a dover regolare l'opportunità di prendere o meno contromano una via ci debba pensare il buonsenso e non certo una legge.
      Se poi ne vogliamo fare un discorso di sicurezza, è indubbio che quando si è in bici andare contromano è meno rischioso che andare nel senso di marcia, dato che hai modo di vedere chi eventualmente ti sta arrivando addosso mentre quando ti arriva da dietro te ne accorgi quando ti trovi catapultato a 100 metri di distanza.
      Ma che significa farne legge?
      Come per le auto ci sono ciclisti che la sicurezza se la sanno garantire con o senza leggi e ci sono ciclisti che verrebbero falciati pure su una strada deserta, esattamente come ci sono automobilisti che sono capaci di non creare danno altrui pure violando ogni tanto qualche regola e altri che meriterebbero la galera per quante volte mettono a rischio la vita altrui pur restando perfettamente dentro le regole (mai provato a uscire da una galleria che termina con una curva e trovare all'uscita della curva un simpatico vecchietto con il berretto che sta sulla corsia centrale a 60 chilometri in meno di velocità solo perché nessun cartello gli indica oltre a quella massima anche il limite di quella minima?)

      Non lo so, mi sembra un dibattito davvero surreale e pienamente dentro i confini dei tipici dibattiti agostani.

      Rispetto al grillismo che può star dietro a questa cosa, lo vedo solo nel senso che come ogni battaglia "civica" trova come protagonisti da una come dall'altra parte diverse varianti di talebani dei propri diritti, sempre messi davanti a qualsiasi diritto altrui perché considerati oggettivi.
      Se invece ti riferisci alla linea usata da quell'articolo in particolare che attribuisce al fronte no-bike la colpa di essere "vecchi" allora sì, è molto grillina l'idea che qualsiasi cambiamento se ostacolato allora significa che è un cambiamento intelligente e ad ostacolarlo possono esserci solo i vecchi legati allo status quo (sto volutamente usando il loro vocabolario).
      Ma è Wired, non è che ci si aspetti qualcosa di diverso.

      Elimina
  2. Anonimo18:22

    Grazie per esserti espresso: è sempre un piacere leggerti!
    Maurizio OckTv

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te!

      Elimina
    2. Anonimo22:53

      Generale Custer.

      Per i ciclisti andrebbe adottata la stessa logica di chi possiede un qualunque mezzo a motore: la TARGA!
      Se sgarri ti togliamo i punti dalla patente.
      Non è possibile che uscendo dal portone di casa
      si debba rischiare ogni giorno d'essere investiti da un qualsiasi pirla che sfreccia a tutta velocità sul marciapiede.
      Per non parlare di quelli che attraversano col semaforo rosso e senza nessuna luce di posizione la notte.

      Elimina
    3. Ohilà...Generale!
      E che piacere!
      La settimana scorsa Ste, ieri Lisa, oggi tu... è il momento dei grandi ritorni!
      Se adesso spunta anche ArcRoyal possiamo tranquillamente parlare di tunnel spazio/temporale.
      Fine parentesi.

      Dirmi d'accordo su quelli dei marciapiedi è dire poco.
      Altro che targa, io a volte mi chiedo come possano sfrecciare così passando a mezzo metro da portoni e uscite di negozi.
      Ma i peggiori non sono né quelli del semaforo rosso né quelli dei marciapiedi.
      Sono quelli che passano tra marciapiede e autobus/tram dal lato porte mentre quello si ferma alla fermata e le ha appena aperte.
      Non sai quante volte scendi e appena metti giù un piede sull'asfalto ti passa a 30 all'ora quello che per evitare di passare dall'altro lato e rischiare di rimanere tra autobus e auto, trova molto intelligente passare tipo schiaffo del soldato davanti a una fila di passeggeri che devono risaltare su al volo per non finirgli incastrati tra i pedali.
      E chissà come mai, chi l'avrebbe mai detto che da un autobus alla fermata con le porte che si aprono sta per scendere un fracco di gente che si ritroverà sulla tua traiettoria.

      Elimina
    4. ArcRoyal12:20

      Presente Komandante!

      Elimina
    5. Anonimo08:12

      ciao Generale!!!! :D

      lisa

      Elimina
  3. Anonimo00:42

    Broono come pura indagine di interesse antropologico, ti consiglio di dare un'occhiata a questo gruppo su FB: https://www.facebook.com/groups/criticalmassmilano/?fref=ts Guarda, leggo spesso i tuoi interventi in giro sul Web e secondo me potresti rimanere affascinato da questi soggetti e dal tono delle loro rivendicazioni.

    Maurizio OckTv

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh...non avendo un account FB ho accesso solo alle pagine pubbliche o alle copertine di quelle private e quella che mi hai linkato non appartiene a nessuna delle due perché mi chiede di effettuare l'accesso per proseguire.

      Mi segui in giro per il web?
      Oh ma che bello.
      Fa piacere sapere che qualcuno mi segue anche altrove se mi sposto.
      Davvero, bella cosa.
      Vedi che ho fatto bene a scrivere "Grazie"?

      (cioè so che magari ci si aspetta che uno faccia un po' la star dando per scontato che qualcuno possa leggermi anche altrove, invece a me dopo tanti anni fa davvero ancora piacere scoprirlo e quando qualcuno me lo dice chiaramente, ringraziare mi sembra davvero il minimo perché non è affatto scontato che avvenga ed è davvero gratificante, almeno per me lo è, saperlo)

      Elimina
    2. Anonimo01:26

      Aspetta che svelo il mistero: siccome trovo che i tuoi contenuti siano quanto di più intelligente si possa leggere in giro, e quasi sempre sono più interessanti degli articoli o post che tu commenti (ad es. sul Movimento Caproni) mi piace leggere http://disqus.com/BroonoB/ direttamente, così mi leggo solo quello che mi piace, i tuoi commenti sui vari argomenti, appunto, e non perdo tempo con i messaggi o i post che mi interessano di meno :-)
      Maurizio OckTv.

      Elimina
    3. Ahia...questo vuol dire che ti sorbisci anche le mie battaglie campali quotidiane sul Fatto Quotidiano, che di intelligente nella maggior parte dei casi hanno ben poco...
      (è il mio momento Fight Club: fango e trash)

      Ma quindi sei anche tu uno di quelli che trovano comoda l'interfaccia Disqus?
      Non sei il primo che mi segue da lì e continuo a chiedermi come si possa trovare comoda quell'interfaccia per seguire qualcuno, ma evidentemente il problema sono io e il mio essere ancora legato alla fruizione "old".
      Cioè se mi togli la pagina con tutto l'addobbo dandomi solo il necessario mi sembra manchi sempre qualcosa.

      Dal Movimento Caproni ho appena deciso di prendermi una sana pausa.
      Se grillismo dev'essere, allora che sia almeno quello originale e vado a prendermelo alla fonte, il FQ appunto.
      Dopo un paio d'anni di frequentazione sono arrivato alla conclusione che c'è più grillismo in quel sito anti-M5S che nel FQ+LaCosa+Sacro Blog messi insieme.
      Un po' la dinamica Berlusconismo/antiberlusconismo, solo che essendo nuova si fa fatica a mostrarla per quella che è perché cambiando il soggetto si pensa sia cambiata anche la modalità e invece è proprio lo stesso processo: certe dinamiche collettive sono destinate a evolvere trasformandosi esattamente in ciò che contestano.

      Appena ho cercato di evidenziare questa cosa, cioè appena sono andato a dire che il vino a casa dell'oste stava cominciando a sapere un po' troppo di tavernello, sono stato preso allegramente a calci in culo collettivamente prima ancora che si valutasse la possibilità.
      Grillismo, appunto.

      Elimina
    4. P.S. e comunque smettila di alzare l'asticella dei complimenti ogni volta che ti rispondo, altrimenti al prossimo sono costretto a offrirti da bere o a farmi venire l'ansia da prestazione!

      Elimina
  4. Anonimo01:57

    Va bene, smetto con i complimenti, anzi no: una cosa che contraddistingue i tuoi commenti (ed è difficile per un autore di commenti rendersi conto di una cosa come questa se non te la dicono gli altri) è che anche solo leggendo via disqus quelli che appartengono a discussioni più frammentate e botta e risposta (mi riferisco a quelle sul Fatto), si riesce a cogliere il ragionamento che sta alla base senza bisogno di andare a leggere il commento al quale tu di volta in volta stai rispondendo. Non so come spiegarlo in maniera migliore, ma in un certo senso i tuoi commenti hanno un qualcosa di "universale" o, per esagerare di meno, di "autoesplicante". Non mi è mai capitato di leggerne uno (sulla pagina Disqus che ti dicevo prima) e di chiedermi: "ma di che sta parlando? ora vado a vedere cosa dice il messaggio della persona a cui Broono sta rispondendo, così capisco". Ecco, non mi sono spiegato granché bene, mi rendo conto... Maurizio OckTv

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti quello è un aspetto che chi scrive difficilmente potrebbe cogliere, sia perché appunto non "si" legge da fuori, sia perché anche quando lo faccio io lo faccio sempre all'interno del flusso nel quale lascio i commenti.
      Non avevo mai pensato a questo loro contenere sia la replica che quello a cui replico.
      Posso usarlo d'ora in poi per difendermi dall'accusa di scrivere pistolotti fuorimisura!
      E' perché li scrivo autoesplicanti e quindi devono contenere tutto!

      No, a parte gli scherzi, è una cosa davvero curiosa questa, alla quale non avevo mai pensato.

      Elimina
    2. E te la posso confermare in pieno pure io.
      Ché pure io sono un'affezionata lettrice di quel profilo disqus lì, quello del padron di casa di questo confortevole blog.
      A volte mi prendo la briga di andare ad inquadrare la tua risposta all'interno della discussione, ma solo perché ci son casi in cui fai riferimenti specifici al commento a cui stai rispondendo e quindi andare a leggerselo consente di apprezzare tutto l'insieme e quindi aumenta il piacere (no, via, diciamo il godimento intellettuale, è più appropriato) della faccenda.
      Io poi adopero quei tuoi commenti sul FQ anche come corso fondamentale (e pure avanzato) di gestione e contrasto della 'logica' grillonza per quella faccenda là del drago con cui mi tocca lottare, ma questo già lo sapevi.
      (Adesso però basta coi complimenti, sennò la tua autostima potrebbe correre seri rischi di dilatarsi al punto d'esplodere, e sarebbe proprio un bel guaio ;o))

      Elimina
    3. Anonimo08:15

      ragazzi, per buttarla sul ridere vi avverto: smettete di tessere lodi, voi non potete sapere a cosa andate incontro.
      e aggiungo solo questo: fidatevi. :DD

      lisa

      Elimina
    4. Concordo con Lisa: giusto ieri, leggendo i commenti qui sopra, pensavo che a forza di alimentare la già ipetrofica autostima del titolare si corre il serio rischio di scatenare un fenomeno alla Fringe :-D

      E buon Ferragosto a tutti!

      Elimina
    5. ehi, voi due.

      :)

      Elimina
  5. Genesio08:31

    Bruno, buon ferragosto e fai ill bravo
    alle prossime elezioni , non disperdere i voti, vota 5 stelle

    RispondiElimina